TROPPO DIVERSO.

Prove di ‘laicità’ ne «Il rosso e il nero» di Stendhal.

E’ un brano lungo per Internet. Ma è un testo di educazione civica, mai troppa. Narra delle agghiaccianti impressioni di Julien Sorel, protagonista de «Il rosso e il nero» di Stendhal, quando entra in seminario. Egli pensa che sia una tappa obbligata nella formazione di un giovane; spera che fornisca i migliori argomenti anche ai fini della carriera; ha un’individualità eccessiva e forse vuole attingere stimoli per l’energia popolare che si sente di muovere. Egli crede alla volontà popolare come una cosa sacra. Siamo nella Francia post-rivoluzionaria 1830: tu chiamala, se vuoi, laicità.   

30 a STENDHAL il rosso e il nero 22 10 17 ALL 0 maxi 1

[ 20/10/2017 ] Continua a leggere TROPPO DIVERSO.

Annunci