LE UNIONI INCIVILI

V. Hugo, il divano dei ministri e la marca orientale

E i figli del genio? 1832, V. Hugo si vede recapitare un ordine di sequestro per la sua opera “Il re si diverte”. Vietate le recite, licenziati gli attori. Ha osato mettere in scena la libidine di chi ci governa e la diversità di chi sgobba. Il dilemma di Triboletto (Rigoletto) se mostrare la gobba o la figlia. Se il re si concede tutte le figlie che vuole, il poeta difforme non può dire alla sua: ti voglio bene. “E’ davvero accaduta quella cosa che si chiama rivoluzione francese? E’ evidente che non siamo più a Parigi...”. Le unioni incivili.

1 ACQUASANTIERA Sant'Anastasia VR

Continua a leggere LE UNIONI INCIVILI

Annunci